Friday, November 25, 2005

Una giornata in casa, riscopro passioni

Oggi tra scioperi e maltempo la decisione migliore è stata quella di rimanere in casa.
Così ho avuto modo anche di riprendere il mio strumento (precisamente un trombone tenore in SIb a tiro) dopo quasi 2 anni di inattività (o attività occasionale).
Purtroppo trovo delle difficoltà a riprendere. E questo non dipende dal fatto che già dopo 10 minuti mi fanno male le labbra (anche se il fiato però c'è ancora!) ma da altri tanti piccoli motivi.
Il principale, quello che mi frena maggiormente, è la paura di dare fastidio a chi mi stà intorno.
A seguire anche la carenza di partiture. Ho sempre le solite, e sono pezzi da banda e orchestra, che non danno soddisfazione suonati singolarmente. L'ideale sarebbe qualche pezzo blues, o jazz.
Così ho dato un'occhiata in quelche negozio online, ma ci sono dei prezzi davvero ladri.
Mi conviene fare una passeggiata ad un negozio di strumenti, magari riesco a trovare qualche vecchio libro a poco.

2 comments:

Alessandro 2 said...

Nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!
daniele ke riprende lo strumento!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

wow!!! hehe ex-bandito nn m dire ke t manca il vekkio e sempre +rimbambito bartolini!!!! :-) :-) t vorrei proprio senti come stai messo...quando ritorni a ceccano 1visita da palmiro me la farei, t riempie d spartiti....

Daniele said...

Hai ragione... è deciso! Si passa dal grande Palmiro! Ma starà ancora a fare lezione? Perchè a casa sarà difficilissimo trovarlo. Quando chiedi ai suoi nipoti se sanno dovè si trova ti dicono sempre a Roma o in giro per l'Italia...